Sei fredda e ostile, come dentro di noi sapevamo
Ci guardi da occhi arroventati, mentre cadiamo
Sei stata seducente manipolatrice, così ci siamo affidati
Hai usato le nostre intuizioni, in nome dell’avidità
Sono Vivo e Sono qui
Le polveri non annebbiano più la mia vista
Solleverò ancora la mia spada alla luce
Ciò che non Ci uccide saprà renderci più potenti e più saggi.
Così è già stato.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram